Le Prealpi in E-bike

Valnascosta

13 Novembre 2018

Nessun commento

Bluenergy e-bike Route: il primo itineriario dedicato alle bici elettriche del Friuli Venezia Giulia.

Giro d’Italia a Faedis

La Bluenergy e-Bike Route attraversa ben 11 comuni: San Pietro al Natisone, San Leonardo, Savogna, Stregna, Prepotto, Pulfero, Cividale del Friuli, Faedis, Taipana, Attimis, Drenchia ed è un percorso che permette ai ciclisti, grazie a Mountain Bike a pedalata assistita, di percorrere tracciati, anche impegnativi, con un minimo sforzo.

 

 

Antiche mulattiere a Faedis

  • 21 punti di ricarica dislocati lungo il percorso
  • 210 km lunghezza totale del percorso
  • 4.170 metri di dislivello

 

Pensato per le bici a pedalata assistita e non, l’itinerario permette ai turisti di attraversare gli scenari incontaminati delle Valli del Natisone, del Torre e del cividalese fino ad arrivare al confine orientale del Friuli Venezia Giulia.

E-bike tour

17 sono gli itinerari che comprendono percorsi di vario tipo, per la scoperta del territorio con moltissimi punti di interesse storico naturalistico e culturale.

Pente romano a Stremiz

 

 

Più di duecento i punti di interesse lungo il percorso, tra cui:

 

  • Cividale del Friuli, patrimonio mondiale Unesco,

 

  • Monte Matajur con i suoi 1.641 metri di altezza,

 

  • Monte Colovrat celebre per le battaglie del Generale Rommel,

 

  • Santuario di Castelmonte, centro spirituale e borgo fortificato.

 

Percorsi sul Monte Joanaz

Meno conosciuti ma, da non scordare di vedere durante la vostra pedalata vi segnaliamo le trincee della Grande Guerra che si spingono fino alla vicina Caporetto, castelli, grotte, santuari, monumenti, chiese, sentieri, ville e cascate, senza dimenticare i locali e le osterie tipiche dove gustare le prelibatezze di una cucina di confine e i vini Doc dei Colli Orientali friulani.

 

Per maggiori dettagli cliccate sui link qui sotto

  • http://natisoneoutdoor.com/
  • https://www.bikemap.net/en/r/4358705/
  • http://www.prolocofaedis.it/itinerari_giro_del_comune.html